Dall'esperienza personale di tante persone che hanno vissuto la tua stessa esperienza, ci permettiamo di dirti che dovresti assumere come regole d'oro i seguenti consigli:

  • abbi piena fiducia nel personale sanitario e nei volontari dell'Associazione, in loro troverai sempre un appoggio ed un aiuto disinteressato.

  • non pensare di non farcela, piuttosto affronta e risolvi da subito le difficoltà che stai vivendo e vedrai che tutto andrà per il meglio. Non avere timore di chiedere aiuto: troverai sempre persone disposte ad esserti vicino.

  • leggi attentamente questo sito traendo le diverse informazioni che ti possono far pensare, sino ad ora, al dopo intervento.

  • la rieducazione all'uso della voce è possibile. La voce esofagea consente di comunicare come prima.

  • pazienza, motivazione e perseveranza sono i tre pilastri su cui costruire il tuo futuro.

  • noi, se vorrai, ci saremo e non ti lasceremo solo in questo cammino. Per ogni richiesta, dubbio e quesito potrai sempre contare sull'Associazione Modenese La Nostra Voce.

  • prestare particolare cura allo stoma tracheale, evitando traumatismi locali nelle manovre di introduzione o estrazione della cannula.

  • nell'eventualità che la cannula si alteri, la si può sostituire con una identica, evitando quindi l'impiego di cannule di tipo diverso senza il preventivo consiglio del medico.

  • non eliminare la cannula tracheale di spontanea volontà: l'uso della cannula infatti è temporaneo ed è limitato al periodo di cicatrizzazione dello stoma, ma la rimozione definitiva verrà decisa dal medico in occasione dei controlli periodici.

  • non deve destare nessun allarme la secrezione catarrale, specie nei primi periodi. Essa è legata a fatti infiammatori bronchiali conseguenti alla nuova dinamica respiratoria creatasi dopo l'intervento (assenza del filtro nasale).

  • qualora invece con l'espettorato notasse la fuoriuscita di striature di sangue ciò può essere provocato dal decubito della cannula in trachea. Niente di allarmante ma è utile consultarsi con il medico. Se al contrario la fuori uscita di sangue è abbondante è doveroso rivolgersi allo specialista.

  • è molto importante non esporsi alle forti correnti d'aria, preferire gli ambienti ben umidificati e con temperature non elevate, evitate il fumo, l'alcool e gli ambienti polverosi.

Associazione Modenese La Nostra Voce

Via Cialdini 4, 41123, Modena
info@lanostravoce.itCodice fiscale: 94079110360